Le Rose Inglesi

  • rose-inglesi-matrimonio

Le Rose Inglesi

Le Rose Inglesi David Austin sono famose per l’intensità e la complessità delle fragranze, che includono mirra, muschio, accenti fruttati, rosa tea e il classico aroma di rosa antica.

Il coltivatore e vivaista inglese David Austin alla fine della seconda Guerra Mondiale si domandò se, per ottenere un nuovo tipo di rosa in grado di toccare il punto più alto nella coltivazione di queste piante, non fosse utile coniugare i pregi delle rose antiche con quelli delle moderne.

Così, da semplice hobbista qual era in quel momento, Austin si mise all’opera e fu su queste basi pensò di incrociare una rosa antica del 1845, la gallica ‘Belle Isis’, con la moderna floribunda ‘Dainty Maid’, introdotta nel 1938.

La prima era robusta, sana, con corolle piccole e di color rosa chiaro, ma molto eleganti; la seconda, invece, portava come dote nuziale una solida affidabilità, con corolle semplici, di un bel rosa brillante, e una moltitudine di stami dorati al centro. Fu cosi’ che i tanti semi germogliati dall’incrocio diede vita ad un rosaio davvero speciale: le corolle erano più grandi di quelle dei genitori, di un rosa sericeo, molto profumate, mentre il portamento era robusto e vigoroso, con la tendenza ad arrampicarsi ad un sostegno.

L’azienda “David Austin Roses Ltd.”, con sede in Inghilterra è un autentico laboratorio di ricerca sulle rose e sulle loro virtù, il cui intento prioritario è ottenere un prodotto sempre più attraente, ma senza rinunciare alla robustezza, alla salute e alla vigoria delle piante.

Il catalogo comprende centinaia di ibridi, ovviamente anche di altri produttori, ma il punto di forza è costituito dalle ‘inglesi’, che dispiegano in maniera multiforme tutte le loro qualità.

Gli incantevoli fiori ricordano da vicino le corolle delle rose antiche, ma sono ricchi di petali e con forme diverse: a coppa, a corolla piatta, convessa, pompon, semidoppia o anche semplice.

I colori, derivati dalle rose moderne, coprono l’intera gamma possibile di questo genere, dal bianco puro al viola intenso.

Il portamento dei rosai, arcuato od eretto, è sempre armonioso e proporzionato, con altezze che vanno dai 70 ai 150 cm, inserendosi con grazia nelle bordure, nelle aiuole, sui muri ecc.

Ciò che contraddistingue le ‘inglesi’ è però la fragranza. I loro profumi, ottenuti dopo anni di sperimentazione in campo, sono davvero eccezionali, spaziando da quello tipico delle rose antiche al più selvaggio muschio, oppure riecheggiando la mirra, il tè, la frutta, il miele, il cedro, il chiodo di garofano e perfino l’erba tagliata.

2017-08-30T16:25:43+00:00 16 gennaio 2017|